SFERA SONORA giovedì 30 maggio ore 21

 

GIOVEDI 30 MAGGIO ORE 21

Sperimentare la Vibrazione e l ascolto evocativo.

Il Suono, Principio Creativo, Armonizza Ripulisce Rilassa e Rigenera. Ti riporta a casa, nella Tua Sacralità.💙

Rilassamento guidato attraverso il respiro consapevole e poi…lasciarsi andate alle vibrazioni.

Conduce Barbara Fagnoli Harnam Prem, Riflessologa, studiosa di Suoni e Tecniche Vibrazionali, Insegnante di Kundalini Yoga.

Contributo Eu.15

È necessario confermare la propria presenza al 339 8286928 🙏

IL TAO DEI TAROCCHI Giovedì 23 maggio 20,30

GIOVEDI’ 23 MAGGIO ORE 20,30

IL TAO DEI TAROCCHI: di tutte le virtù e di ogni demone, la conoscenza

Conferenza e breve lettura tarologica ad ogni partecipante

Con Luca Psicomagico

La straordinaria tecnica teurgica della psicogenealogia di Jodorowsky,  e i tarocchi di Marsiglia, un viaggio dentro a se stessi per incontrare gli altri e trovare il proprio posto nel mondo, quel posto che ci spetta per diritto Divino, a testimonianza della nostra essenza, che e’ amore incondizionato.

Contributo associativo10 euro

Prenotazione  sms o wp 3470538630

MEDITAZIONE CABALISTA: GAD LA FORTUNA mercoledì 22 maggio 20,30

Gad : 7 🍀🌹🌈
La Fortuna Il destino.
Aqev Tallone : lascia una impronta, un segno, del tuo passaggio.

Le Benedizioni di Giacobbe ai 12 figli che daranno origine alle 12 tribù : 12 paia ( 24 ) di nervi cranici scendono dalla testa e controllano tutte le funzioni del corpo così 24 sono le costole nel torace.

Genesi 2, 3 : ” E benedisse Elohim il giorno settimo e consacrò esso poiché in esso aveva desistito. ”
” Non danneggiate la terra né il mare né gli alberi finché segnamo i servi di D – O sulle fronti.
E ascoltai il numero dei segnati : cento quarantaquattromila segnati da ogni tribù dei figli di Israele ”
Apocalisse 12,4
” E intorno al trono c’ erano troni ventiquattro , e su i troni c’erano venti quattro anziani seduti, avvolti in vesti bianche e sulla loro testa corone dorate ”
Apocalisse 4,4

Anticamente si digiunava per giorni/mesi affinché si lasciassero andare tutte le resistenze per giungere a determinate esperienze mistiche ma il lasciare andare le rigidità è già una base per la salute mentale e quella fisica di tutti i giorni,
le malattie autoimmuni sono definite in medicina alternativa come una lotta contro sé stessi, contro ciò che saremmo interiormente.
Questo tipo di meditazione eleva significativamente la presenza a noi stessi aiutandoci a ” vedere ” in autonomia i comportamenti che stiamo mettendo in atto nella vita di tutti i giorni e con i quali ci auto sabotiamo.
A livello mistico lo Tseruf agisce sull’ unione delle scintille animiche e sulla trasformazione in luce delle parti Ra, nascoste.

La meditazione si svolgerà in 2 fasi precedute da una breve spiegazione :

1. tseruf / ripetizione di una sequenza di lettere ebraiche secondo le tecniche del mistico Abraham Abulafia di contrazione e rilascio. La vibrazione toracica, unita al movimento e al respiro, agisce in particolare sulle aree fisiche di polmoni, cuore, gola, nuca (callo osseo fra gli emisferi) portando una ossigenazione particolarmente elevata al cervello. In alcuni casi, abbiamo percepito la rotazione del cono energetico corrispondente al chakra del cuore.

2. Esercizio fisico.

Tempo previsto : 1h e 15 min.

Per praticare questa meditazione non è necessario conoscere la lingua ebraica o la cabala.

Offerta consapevole 10 euro.

E’ richiesta gentilmente la prenotazione :

Benetti Diana 349.8133829

Grazie !

SEMINARIO DI KUNDALINI YOGA ANAHATA CHAKRA La forza del Cuore domenica 19 maggio dalle 9.00 alle 13.00

SEMINARIO DI KUNDALINI YOGA ANAHATA CHAKRA: La forza del Cuore

“io sono perché amo accetto e guarisco”

Un 4′ chakra in equilibrio ci permette di espandere con fiducia e gioia, di collaborare, amare, ascoltare, perdonare.

Collegato all’elemento aria, comprende sistema respiratorio, immunitario oltre che sistema circolatorio.

PER INFO E ISCRIZIONI 339 8286928

ISCRIZIONI ENTRO IL 13 MAGGIO

PERCORSO ESOTERICO DEL BAMBINO INTERIORE da giovedì 16 maggio ore 21 per 7 incontri settimanali

PERCORSO ESOTERICO DEL BAMBINO INTERIORE

DALL’IO SONO ALL’IO SO

GUARIRE LA FERITA DELL’ABBANDONO

La FERITA DELL’ABBANDONO è una ferita che viene aperta la maggior parte delle volte fin dalla tenera età.

Chi ha questa ferita (la cui predisposizione a volte può essere anche karmica) a livello animico, una volta adulto tenderà ad avere (anche a livello inconscio):

  • Grosse dipendenze relazionali
  • Difficoltà a lasciare andare
  • Difficoltà a vivere nel momento presente senza rimanere ancorati al passato
  • Bassa autostima
  • Uragani emozionali dai quali risulta difficile uscire o vedere le situazioni con lucidità
  • Alternarsi di situazioni in cui si ricerca inconsciamente (e quindi si crea) il legame vittima-carnefice

Andare in elaborazione attraverso il bambino interiore (che è la parte in cui si è sviluppata per la prima volta la ferita) della tematica dell’abbandono significa:

  • Riprendersi il proprio potere personale che si era ceduto agli altri e alla paura ùdi essere abbandonati, che fatto si che agissi spinto da una base di paura
  • Riconquistare la consapevolezza che non bisogna “modificare” se stessi per essere amati o per la paura di essere abbandonati
  • Che la propria unicità e bellezza sono qualcosa di estremamente prezioso, che non va svalutato né sminuito sono per paura di essere abbandonati
  • Riprendere in mano le redini della propria vita, da essere umano LIBERO dalle

catene le paure alla base della tematica avevano fatto si che ti auto-mettessi

Il bambino interiore è una parte di ognuno di noi assolutamente VIVA e CONDIZIONANTE nella vita quotidiana.

Una volta che diventiamo adulti diamo per scontato che ciò che abbiamo vissuto da piccoli, e ciò che siamo stati da piccoli, non abbia più alcuna influenza, e che le “maschere” e le corazze che ci siamo costruiti nel corso degli anni servano a difenderci, e a farci vivere “al sicuro” da traumi o vulnerabilità passate, emozioni e debolezze considerate quasi inaccettabili, una volta che si è cresciuti…

Contrariamente a ciò che si immagina, ciò che eravamo da bambini invece resta una parte di noi che ha un impatto molto, molto più profondo di quanto si creda. E non solo per ciò che compete la parte di vita che ha vissuto fino a quando siamo stati bambini, condizionamenti, traumi, e ferite comprese, ma anche una volta che siamo adulti.

Perchè?


Perchè questa parte, ad un livello energetico rimane SEMPRE ATTIVA e SEMPRE BAMBINA, perciò è come se dentro di te vivesse il bambino che eri, e che quotidianamente esce fuori facendoti prendere decisioni, avere emozioni, e vivere cose che tu credi sia “farina del tuo sacco” come adulto, ma che invece sono creati dal bambino.

Il bambino interiore è la tua origine, il tuo punto di partenza.

E’ una parte viva di te che interagisce continuamente CREANDO LA TUA REALTA’, anche se non ne siamo consapevoli.

Le sue ferite e le sue memorie sono un qualcosa che risalgono in superficie in continuazione per poter essere guarite, e fino a quando ciò non avverrà, gli stessi eventi e le STESSE DINAMICHE SI RIPETERANNO continuamente. Avverranno con persone, luoghi, e circostanze diverse ma il richiamo sarà sempre quello di antiche memorie ancora non elaborate e trasmutate.

Per questo motivo è davvero molto importante entrare in una connessione consapevole con la tua parte bambina, per poterla ascoltare, comprendere e guarire, trasformando così di conseguenza, la tua vita.

In questo “viaggio” dentro di te, il tuo bambino interiore sarà richiamato ad interagire e ad uscire allo scoperto come protagonista.

Attraverso i colori, le plastiline, la creatività, e l’immaginazione, parteciperà attivamente a questo percorso “esoterico” fatto di gioco e gioia, e grazie alla sua attitudine naturale alle emozioni, al perdono, e al saper lasciare andare, potrà guarire la tematica attraverso il gioco.

 

Perchè si può guarire anche giocando, anche ridendo…”

 

E guarendo il bambino, guarisce di conseguenza l’adulto, poichè tu altro non sei che “l’estensione” del tuo bambino interiore.

 

Tale percorso (che si può svolgere su qualsiasi tematica), verrà incentrato per tutto il gruppo sulla ferita di abbandono, così da fortificare il campo stesso che, con un intento comune, sostiene ancora di più i singoli partecipanti verso una forma di profonda auto-guarigone.

 

Il percorso avverrà in 7 incontri, in ogni incontro si lavorerà “dentro” ad un chakra insieme a ciò che ad esso compete:

1 Incontro: Primo Chakra

Sviluppo delle radici personali, trasformazione della materia, creazione del sé.

2 Incontro: Secondo Chakra

Guarigione emotiva, connessione con la tua sacra energia Yin della

consapevolezza, scoperta del tuo potenziale nascosto.

3 Incontro: Terzo Chakra

Guarigione degli atteggiamenti auto-distruttivi, connessione con la tua sacra

energia Yang dell’azione, gli atti pratici dell’auto-guarigione.

4 Incontro: Quarto Chakra

Disidentificazione dai ruoli vittima-carnefice, perdono, connessione con il

bambino interiore dell’altro.

5 Incontro: Quinto Chakra

Il valore dell’integrità del sé, l’affermazione e manifestazione della propria

essenza, consapevolezza e annullamento dei propri sabotaggi interiori.

6 Incontro: Sesto Chakra

Ampliamento della visione di sé e della propria realtà, il potere di creazione

dell’immaginazione emozionale.

7 Incontro: Settimo Chakra

Il potere di creazione consapevole, l’unione con la tua divinità Yin/Yang, accesso

al tuo universo interiore delle infinite possibilità attraverso cui manifestare la

tua realtà esteriore.

Ogni incontro avrà durata di 2 ore circa.

La cadenza degli incontri è settimanale – Giorno fisso: Giovedì, a partire dal 9 Maggio

1 incontro: giovedì 16 Maggio ore 21

2 incontro: giovedì 23 Maggio ore 21

3 incontro: giovedì 30 Maggio ore 21

4 incontro: giovedì 6 Giugno  ore 21

5 incontro: giovedì 13 Giugno ore 21

6 incontro: giovedì 20 Giugno ore 21

7 incontro: giovedì 27 Giugno ore 21

Il valoredi questo percorso è di € 250,00(inclusi tutti i materiali necessari) – Non èpossibile svolgere il percorso parzialmente.

Il percorso si avvierà con un numero minimo di 5 partecipanti.

E’ richiesta come confermadi partecipazione il versamento di un accontodi € 69,00 da versare entro Lunedì 13 Maggio(mandare conferma a Rita o Antonella) sul seguente IBAN:

IT 31 U 03359 01600 10000 0073604 – Intestato a Ganesh Asd

Il saldo di € 181,00 sarà da effettuare direttamente la sera del primo incontro.

Per conferma di partecipazione:

Rita 340-9408091

Antonella 347-0538630

Per maggiori informazioni sul percorso:

Lorenza 339-8279969

Per facilitare l’entrare in connessone profonda con la tematica ed individuarla nelle sue sfumature e significati animici, Lorenza si mette a disposizione per una consulenza gratuita di 30 minuti il giorno Sabato 18 Maggio dalle ore 10, così da poter già “instradare” il percorso di auto-guarigione che inizierà con il primo incontro.

Per prenotare il proprio posto e orario scrivere a Lorenza: 339-8279969

VAJRAVIDARAN RITUALE TANTRICO DI PURIFICAZIONE Domenica 12 maggio ore 21,00 Lunedì 13 maggio ore 21,00

VAJRAVIDARAN RITUALE TANTRICO DI PURIFICAZIONE 

Domenica 12 maggio ore 21,00

Lunedì 13 maggio ore 21,00

TENUTO UNA VOLTA ALL’ANNO DAL MONACO TIBETANO Dr. Janchub  

presso Ganesh Centro di Armonia Forli 

Posti limitati, prenotare con sms o wp Antonella cell 347 0538630 

Contributo Associativo 10 euro

Recitazione dei mantra: 

Nama Chandra Vajra Krodaya Huluhulu Tishta Tishta
Vanda Vanda Hana Hana amritte Hung Phet 

Il rituale del Vajravidarin ha l’obiettivo primario di guarigioni individuali e di gruppo. Vajravidarin è un rito di purificazione ed ha tre fasi: purificazione e rimozione di negatività, rimozione di impronte negative sottili, offrendo protezione. 

Il maestro Vajra assumerà la forma di questo Buddha di purificazione e di usare il suo potere per pulire i partecipanti. 

Vajravidarin purifica malattia, disturbi mentali, malattie infettive, le controversie, inimicizie, disgrazie, cattivi presagi, la vittimizzazione da altri, la morte prematura, influenze negative delle stelle, danni da governanti e ladri, influenza dei demoni, gli agenti di morte, ostacoli , disinformazione, e fattori contro la vita congeniale. 

Procedura:

Purificazione:
La lama struisce i partecipanti attraverso visualizzazioni e rito, poi versa il nettare radiante e raggi di luce nella loro mente e nel corpo.
Rimozione di impronte negative sottili: 

Il Lama istruisce i partecipanti attraverso la visualizzazione e il rito, poi prende le impronte sottili negative e le trasforma in Inesauribile Benedizione. Infine, disperde le forze negative e istruisce loro di non ritorno. 

Protezione: 

Il Lama crea uno strato impenetrabile simile al diamante di luce intorno e all’interno del partecipante. 

Domenica 12 maggio open visite gratuite dr Janchup dalle 14 alle 18

 

Il 6 luglio è il giorno del compleanno del 14’ Dalai Lama. Ogni anno viene celebrato in
tutto il mondo dove c’è un tibetano e un seguace di Sua Santita’, nel 2015 ha compiuto
80 anni. “Cari tutti amici miei chi mi segue, fratelli e sorelle, non ho intenzione di ricevere regali materiali, ma se aiutate ogni persona che ha necessità, io lo accetto come il miglior regalo per me e vi prego di farlo.”

Noi tibetani facciamo attività nel mondo per offrire cibo ai senza tetto, coltivare alberi, rendere liberi gli uccelli e i pesci, offrire medicine ai malati, io Janchub, organizzo trattamenti gratuiti per un massimo di 113 persone da dedicare a sua santità 14 ° Dalai Lama.
Il monaco Janchup il 6 luglio sarà a Dharamsala,

nel nord dell’India, quindi offro in anticipo questo dono:

DALLE 14 ALLE 16 PERSONE SOPRA I 40 ANNI

DALLE 16 ALLE 18 PERSONE SOTTO I 40 ANNI

Sarei molto felice se fosse possibile avere 5 assistenti volontari per coppettazione per servire i visitatori.

Offro: Lettura del polso, consiglio dietetico ,terapia e rimedio a base di erbe.

Siete Tutti i benvenuti senza appuntamento

Ansia Stress Depressione Disturbo bipolare Insonia Anoressia Bulimia Acne Brufoli Infiammazioni Emicrania

Tiroide hashimoto Gastrite Stitichezza Prostata Emorroidi Colesterolo Anemia Psoriasi Sterilita Prostata Sinusite Infiammazione alla vescica Mal di testa Depurare il fegato

Via porta Merlonia 1 Forli centro
tutti informazioni. www.ganeshforli.it

MEDITAZIONE CABALISTA:DAN GIUDIZIO mercoledì 8 maggio 20,30

Dan : superare il passaggio del Giudizio legato in particolare agli istinti primari e ai chakra inferiori.

Le Benedizioni di Giacobbe ai 12 figli che daranno origine alle 12 tribù : 12 paia ( 24 ) di nervi cranici scendono dalla testa e controllano tutte le funzioni del corpo così 24 sono le costole nel torace.

Genesi 2, 3 : ” E benedisse Elohim il giorno settimo e consacrò esso poiché in esso aveva desistito. ”
” Non danneggiate la terra né il mare né gli alberi finché segnamo i servi di D – O sulle fronti.
E ascoltai il numero dei segnati : cento quarantaquattromila segnati da ogni tribù dei figli di Israele ”
Apocalisse 12,4
” E intorno al trono c’ erano troni ventiquattro , e su i troni c’erano venti quattro anziani seduti, avvolti in vesti bianche e sulla loro testa corone dorate ”
Apocalisse 4,4

Anticamente si digiunava per giorni/mesi affinché si lasciassero andare tutte le resistenze per giungere a determinate esperienze mistiche ma il lasciare andare le rigidità è già una base per la salute mentale e quella fisica di tutti i giorni,
le malattie autoimmuni sono definite in medicina alternativa come una lotta contro sé stessi, contro ciò che saremmo interiormente.
Questo tipo di meditazione eleva significativamente la presenza a noi stessi aiutandoci a ” vedere ” in autonomia i comportamenti che stiamo mettendo in atto nella vita di tutti i giorni e con i quali ci auto sabotiamo.
A livello mistico lo Tseruf agisce sull’ unione delle scintille animiche e sulla trasformazione in luce delle parti Ra, nascoste.

La meditazione si svolgerà in 2 fasi precedute da una breve spiegazione :

1. tseruf / ripetizione di una sequenza di lettere ebraiche secondo le tecniche del mistico Abraham Abulafia di contrazione e rilascio. La vibrazione toracica, unita al movimento e al respiro, agisce in particolare sulle aree fisiche di polmoni, cuore, gola, nuca (callo osseo fra gli emisferi) portando una ossigenazione particolarmente elevata al cervello. In alcuni casi, abbiamo percepito la rotazione del cono energetico corrispondente al chakra del cuore.

2. Esercizio fisico.

Tempo previsto : 1h e 15 min.

Per praticare questa meditazione non è necessario conoscere la lingua ebraica o la cabala.

Offerta consapevole 10 euro.

E’ richiesta gentilmente la prenotazione :

Benetti Diana 349.8133829

Grazie !

MASSAGGIO AYURVEDICO CORSO DI FORMAZIONE 4 e 5 maggio dalle 9,30 alle 18,30

Il Corso di Massaggio Ayurvedico è un percorso introduttivo al vasto mondo dell’Ayurveda, nel corso del quale si apprenderà, in particolare, una sequenza di massaggio mirata a riequilibrare il dosha Vata, il più importante tra i tre dosha tanto da venirne considerato il re.
Al termine del weekend i partecipanti saranno in grado di effettuare un massaggio (Abhyanga) specifico per riequilibrare il dosha Vata.

» A chi è rivolto
Il corso è rivolto a chi vuole avvicinarsi al mondo del massaggio ayurvedico, a chi vuole intraprendere una vera e propria professione come massaggiatore ed anche a chi, già pratico nel campo olistico o in altri tipi di massaggio, vuole approfondire ed ampliare le proprie conoscenze e capacità tecniche.
Il corso è quindi rivolto a tutti e non è necessaria una esperienza di base precedente.

» Come si svolge
Il corso è organizzato in un weekend, dalle 9.00 alle 18.30, con una pausa per il pranzo.

Argomenti trattati:
☆ Introduzione all’Ayurveda: cenni storici, origini, principi e concetti base.
☆ Introduzione dei cinque elementi – Panchamahabhutas.
☆ I tre umori (Dosha): Vata, Pitta, Kapha.
☆ Approfondimento sui tre umori: il Dosha Vata.
☆ Sequenza di Massaggio (Abhyanga) per Vata – tecniche, principi e oli da utilizzare.
☆ pratica e scambio.

Istruttore: Simone Faccini

» Cosa si ottiene
Al termine delle quattro serate i partecipanti saranno in grado di effettuare un massaggio (Abhyanga) specifico per riequilibrare il Dosha Vata; verrà fornita una dispensa con la teoria, le indicazioni sulle tecniche e sulla sequenza di trattamento.
Ai partecipanti verrà rilasciato, al termine del corso, un attestato di partecipazione e di merito al Corso di: “Massaggio Ayurvedico – Vata”.
Questo attestato fa parte del percorso più completo (200 ore) che porta a conseguire il Diploma Nazionale CSEN di “Operatore Massaggio Olistico – Primo Livello” con relativo Tesserino Tecnico.

» Dove e quando
Il Corso si terrà nel week-end del 4-5 maggio, dalle 9,00 alle 18,30 (con una pausa per il pranzo) presso “Gnesh Centro di Armonia” in via Porta Merlonia 1 a Forlì (FC).

» Come iscriversi
Per la partecipazione è necessario contattare Antonella al 347.0538630
Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci.

Altre info sul sito www.olisticaitalia.it